A proposito di...

In ricordo di Lelio Pallante, un uomo d’altri tempi


 

Ricordare Lelio Pallante significa ricordare la storia di una persona sensibile e di un gran signore. Di un amico che sapeva sempre come ritagliare uno spazio per sorriderti. Di un politico attento, capace, onesto; di quelli che sanno andare oltre la contingenza di una singola elezione. Con Lelio ho avuto la fortuna di condividere molti interessi e tanti momenti nel corso della nostra lunga conoscenza.

Ci ha accomunato la passione politica, una certa visione pragmatica della vita, l’interesse per l’azione individuale e imprenditoriale. Ho sempre apprezzato la sua grande generosità, il suo essere ogni volta gentile ed estremamente disponibile, tanto nelle sue interazioni politico-istituzionali che in quelle meramente interpersonali. Lelio era semplicemente un uomo d’altri tempi. E lo è stato sia nel corso della lunga ed illustre carriera politica che lo ha portato fino alla Presidenza del Consiglio regionale, sia nella intraprendente –  e per certi versi visionaria –  attività imprenditoriale quando è stato editore e pioniere nel settore televisivo. Il suo modo di essere, di fare politica, affabile, senza filtri, mai uguale a se stesso, ha sempre conquistato rapidamente la simpatia di tutti coloro che, come me, hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di stargli vicino. Perché la molla che spinge un imprenditore –  prima ancora che un politico – , il motore che lo induce a trovare le soluzioni, a volte lo proietta al di fuori di schemi e protocolli consolidati.

Lelio Pallante è stato un uomo che si è impegnato completamente e attivamente nella politica e nel sociale, perché ha creduto in principi e valori preziosi, inestimabili e imprescindibili. Col suo impegno ha arricchito la vita delle istituzioni e delle persone che ha frequentato: che il suo ricordo di amico e collega, ma soprattutto la sua grande umanità, rimanga in noi e sia d’esempio per tutti coloro che hanno a cuore le sorti di questa Regione.

 

 

Aldo Patriciello

Commenta questo articolo