A proposito di...

Tutti i temi della prossima sessione plenaria del Parlamento Europeo


 

Da lunedì 15 a giovedì 18 gennaio 2018 il Parlamento Europeo si riunirà a Strasburgo per la sessione plenaria.

La prima plenaria del 2018 sarà caratterizzata dalla votazione e discussione su tematiche di fondamentale importanza per il futuro dell’ Unione nonché per un efficace funzionamento delle sue istituzioni, a cominciare dallo stato di avanzamento dei negoziati sulla Brexit.

 

Principali temi all’ordine del giorno:

  • Il Taoiseach irlandese Varadkar al Parlamento per discutere il futuro dell’Europa

    Il Taoiseach della Repubblica d’Irlanda, Leo Varadkar, sarà il primo leader dell’UE invitato a discutere il futuro dell’Europa con i deputati.

  • Dibattito su Summit UE e Brexit

    Martedì mattina, i deputati discuteranno con il Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, i risultati della riunione dei leader UE che si è tenuta a Bruxelles il 14 e 15 dicembre. Tra i temi discussi nel corso del Vertice figurano i negoziati sulla Brexit, la migrazione, la cooperazione in materia di difesa e la riforma della zona euro.

  • Dibattito con il Primo ministro Boyko Borissov sulla Presidenza bulgara del Consiglio UE

    Il Primo ministro bulgaro, Boyko Borissov, presenterà mercoledì le priorità della prossima Presidenza del Consiglio dell’UE ai deputati.

  • Pacchetto energia pulita: le richieste dei deputati ai Ministri UE

    Il consumo di energia deve essere ridotto del 40% entro il 2030 e la quota di energia ottenuta da fonti rinnovabili deve aumentare dal 27 al 35%, secondo le proposte in discussione lunedì e votazione mercoledì.

  • La propaganda della Russia nell’UE

    L’impatto della propaganda russa e i presunti tentativi di influenzare le elezioni in alcuni paesi attraverso la disinformazione saranno discussi dai deputati in un dibattito mercoledì pomeriggio.

  • Stop a esportazioni ai regimi autoritari di strumenti atti a spiare i cittadini

    Il Parlamento discuterà martedì e voterà mercoledì una proposta legislativa per estendere i controlli sulle esportazioni UE agli strumenti di cyber-monitoraggio che possono essere utilizzati per violare i diritti umani.

  • Criminalità organizzata e terrorismo: nuove norme UE su antiriciclaggio e confisca dei beni

    I negoziati con i ministri UE sulle proposte legislative per combattere il finanziamento al terrorismo e facilitare la confisca transfrontaliera dei proventi criminali potranno essere avviati, non appena il Parlamento avrà dato il suo assenso.

 

 

Clicca qui per visualizzarel’anteprima completa della sessione plenaria

Guarda la plenaria in diretta

Commenta questo articolo