A proposito di...

Tutti i temi della prossima sessione plenaria del Parlamento europeo

lll

 

Da lunedì 22 a giovedì 25 Ottobre 2018 il Parlamento Europeo si riunirà a Strasburgo per la sessione plenaria.

La plenaria di Ottobre  sarà caratterizzata dalla votazione e discussione su tematiche di fondamentale importanza per il futuro dell’ Unione nonché per un efficace funzionamento delle sue istituzioni.

 

Principali temi all’ordine del giorno:

 

  • Divieto d’utilizzo della plastica monouso

    Il Parlamento voterà mercoledì il divieto di vendita dei prodotti in plastica monouso come piatti, posate o bastoncini cotonati, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini.

  • Nuove norme per migliorare la qualità dell’acqua del rubinetto

    I deputati voteranno martedì una nuova normativa per migliorare la fiducia dei consumatori nell’acqua di rubinetto, più economica e pulita per l’ambiente rispetto all’acqua in bottiglia

  • Facebook/Cambridge Analytica: le misure per proteggere la privacy dei cittadini

    Le misure da adottare per evitare il riprodursi di violazioni della privacy come nel caso Facebook- Cambridge Analytica saranno discusse martedì e votate giovedì.

  • Fermare la diffusione della resistenza ai farmaci dagli animali all’uomo

    La Plenaria voterà giovedì delle proposte per arginare l’uso di antibiotici nelle aziende agricole, in modo da mantenere i batteri resistenti fuori dagli alimenti.

  • Bilancio UE 2019: focus su giovani, investimenti per la crescita e lavoro

    Mercoledì i deputati europei approveranno la loro posizione negoziale sul bilancio UE 2019, prima di avviare i negoziati con i Ministri UE

  • I deputati discuteranno i risultati del Consiglio europeo di ottobre

    Mercoledì mattina, i deputati faranno il punto sui risultati della riunione del 17 e 18 ottobre dei leader UE con il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

  • Pedaggio autostradale: le tariffe devono essere basate sulla distanza

    Secondo la proposta legislativa in votazione giovedì, i Paesi UE che impongono una tariffazione stradale basata sul tempo dovranno passare a quella basata sulla distanza.

 

Clicca qui per visualizzarel’anteprima completa della sessione plenaria

Guarda la plenaria in diretta

Commenta questo articolo